Berseker’s Weblog

un blog su linux e altro…

Archive for the ‘GNOME’ Category

Quantooo mancaaaaa (cit)

with 3 comments

Per la serie, “un immagine vale più di mille parole”
GNOME Development Timeline

ps la citazione è una “famosa” frase di Simona Ventura a Quelli che il Calcio
fonte: –> http://www.andreasn.se/blog/?p=93

Written by berseker

6 gennaio 2009 at 17:53

Pubblicato su archlinux, GNOME, Informatica, Linux

Tagged with ,

Networkmanager 0.7

with 6 comments

Logo NM

Il mio fido Liferea svn l’altro giorno mi ha fatto notare che finalmente, è stata rilasciata la versione 0.7 di Networkmanager (vedi qui per l’annuncio)

Anche se ad oggi non è ancora disponibile nei repo ufficiali, penso che lo sarà a giorni.. sono curioso di provarlo perchè mi ha sempre affascinato il suo livello di integrazione con GNOME, anche se incompatibilità con il mio pc\la mia scheda wifi\con me sulle quali non ho mai indagato più di tanto, mi hanno da sempre spinto ad usare il buon Wicd.. però chissà mai che se un giorno riesca a farlo funzionare degnamente..

e voi che sistema usate per gestire il Wifi?

Written by berseker

17 dicembre 2008 at 10:04

Pubblicato su archlinux, GNOME, Linux, Wifi

Galaxium Messenger

with 2 comments

Da qualche giorno, sto usando con soddisfazione questo bel programma di Istant messaging.. è basato su Mono (aiuto che schifo!! …. -_-) e GTK, e per ora è compatibile col solo protocollo MSN (da come è impostato, penso che lo si voglia rendere compatibile anche con altri protocolli). Se volete dargli un occhiata, c’è il PKGBUILD su AUR (galaxium e anche galaxium-svn per gli impavidi). Per ora purtroppo non è disponibile la lingua italiana (è solo in inglese), ma fino ad adesso funziona molto bene per quello che ho potuto vedere, finalmente un programma con un ottimo tema sonoro, messaggi personali, immagini personali, trasferimento files senza intoppi (come purtroppo il buon emesene).. per maggiori informazioni, fare riferimento alla pagina ufficiale –> http://code.google.com/p/galaxium/

edit confermo che nella versione -svn sono state aggiunte alcune funzioni, fra le quali il supporto a Jabber, e guardando nel codice si vedono già i primi passi verso l’integrazione di Facebook (!!) e IRC. (si, non ho resistito e sono passato alla svn). Inoltre c’è anche il classico plugin “musica in ascolto” che nella 0.7.4.1 non c’era.

Written by berseker

10 dicembre 2008 at 9:06

Migliorare l’aspetto di Google Earth

with 3 comments

Ebbene, immagino che in molti abbiano installato sulla propria ArchBox questo (per me favoloso) programmino che permette di passare qualche momento in totale relax..

Ebbene, come da tradizione Google, l’aspetto grafico del suddetto “visualizzatore globale di mappe” è *scabroso* e nonostante le ultime versioni siano scritte utilizzando le librerie QT (in teoria l’ultima versione utilizza le QT4, anche se in passato venivano usate anche le QT3) sembra di avere a che fare con un software emulato via Wine (questo fatto inganna molti (me compreso fino a poco tempo fa) che pensano che GoogleEarth Linux sia distribuito “a-la-picasa” con un pacchetto software+wine)

Fortunatamente almeno con GoogleEarth abbiamo una versione nativa, e per migliorarne almeno un poco l’aspetto grafico si può utilizzare un semplice escamotage.. proviamo ad avviare google-earth da terminale, passandogli il parametro “style” impostato a “cleanlooks” se abbiamo GNOME o “plastique” se abbiamo KDE.. otterremo un aspetto grafico non perfetto ma perlomeno, un po’ meno *scabroso*.. e siccome un immagine vale più di mille parole, ecco che ne risparmio subito tremila:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Nell’ordine, GE default, GE Plastique, GE CleanLooks..
A voi la scelta! io uso GNOME ma preferisco lo stile Plastique.. per rendere effettive le modifiche, si possono creare i vari collegamenti passando il parametro ecc ecc oppure usare il metodo “diretto” che ho usato io.. dopo esservi fatti una copia di sicurezza dell’eseguibile /usr/bin/googleearth , apritelo con un editor di testo qualsiasi (con privilegi di root ovviamente) e modificate la riga
exec "./googleearth-bin" $*
in
exec "./googleearth-bin" -style plastique $*

ps ovviamente tutta sta tiritera poteva bellamente essere evitata se, al posto di utilizzare una copia delle librerie QT fornita direttamente con GE e presente nella sua cartella di installazione, si fosse utilizzata la copia QT di sistema…

fonte di ispirazione di questo post: http://tombuntu.com/index.php/2008/04/30/improve-google-earths-appearance/

Written by berseker

30 ottobre 2008 at 16:08

Progetti per lo GNOME che verrà

with one comment

Leggo su Planet GNOME di un interessante mockup realizzato dal buon Karl Lattimer su come vede una possibile organizzazione del desktop GNOME che verrà (forse la tanto agognata versione 3.0?)

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

In pratica, la sua idea è quella di semplificare in maniera massiccia il menu GNOME, relegandolo alle sole funzioni di attivare il software di installazione pacchetti (penso il progetto si possa legare a PackageKit) e al riavvio\spegnimento del sistema; utilizzare quindi una dock (del tutto simile a AWN, ma credo contenuta di default in GNOME) per gestire tutto il comparto applicazioni, dock che sarà comunque personalizzabile, ma che dovrebbe contenere comunque le icone dei 3 programmi più utilizzati. Inoltre, questo mockup prevede l’introduzione del famigerato “global menu” tanto cara agli amici OSX-iani.

Interessante l’idea per gestire, nell’angolo in basso a destra, una sorta di mini-history dei documenti utilizzati o modificati nel corso degl ultimi due giorni con relative popup di finestrelle informative al passaggio del mouse, anche se personalmente non credo che quel design “circolare” sia molto usabile. Inutile secondo me l’angolino in basso a destra, con ripetuti i collegamenti all’ibernazione\sospensione\riavvio. La grafica delle notifiche mi sembra un “pelino” troppo invadente, e graficamente poi io metterei tutte le icone della tray vicine, lasciando nell’angolo di destra del pannello superiore l’orologio. Ma penso che si possa modificare l’ordine di quegli aggeggi così come facciamo ora!

Tutte queste fanno somigliare un po’ *troppo* il mio DE preferito a OSX, ma d’altronde è innegabile che possa essere una buona idea prendere spunto dal sistema che sembra essere un ottimo esempio di usabilità per quanto riguarda l’informatica moderna.. d’altronde anche KDE ha fatto dei passi in questo senso. Nonostante ciò, penso che se si andrà in questa direzione, gli utenti che arriveranno da Windows (e ne arriveranno ancora, eccome se ne arriveranno) avranno probabilmente un piccolo lavoro suppletivo di adattamento da fare..

Un ultimo appunto.. sono prettamente d’accordo sull’introduzione del nome dello splendido software sul pulsante del menu principale.. in fondo, non occupa neanche troppo spazio!

un ultimissimo appunto (OT): sono in trepidante attesa di provare in maniera completa GNOME 2.24, poi dopo che mi sarò reso conto di cosa hanno sistemato e cosa no, proverò a riassumere un po’ le idee di quell’interessante iniziativa che avevo cominciato sul forum di archlinux.it, quella sulle idee per il prossimo GNOME..

l’ultimo ultimissimo appunto lo giuro: sul blog dell’autore di questo mockup, ce n’è anche un altro relativo alla finestra del file manager (nautilus 3??) *molto* concettuale, che si lega pericolosamente a mio parere a quelle che erano i mockup che erano stati realizzati per dolphin\kde4.. speriamo GNOME non faccia la stessa fine (non perchè non mi piace kde4, ma perchè non penso che due progetti fotocopia siano quello di cui la comunità ha bisogno).

Written by berseker

8 ottobre 2008 at 6:12

Pubblicato su archlinux, GNOME, Informatica, Linux

Tagged with , ,

GNOME 2.24

with 2 comments

Eccolo, puntuale come sempre. Oggi 24 settembre, esce GNOME 2.24 (notare il collegamento con il giorno, prego) 🙂 . Solita carrellata di nuove funzionalità\bugfixes, alcuni saranno contenti di vedere finalmente le tab in Nautilus (io non ne sentivo la mancanza, ma magari inizierò ad usarle pure io, chissà), anche se per me penso sia più interessante la nuova vista a colonne… nuovi effetti e funzionalità per Cheese, miglioramenti ai vari software della suite (Evince, Eog, Evolution ecc ecc) i quali gran parte sono stati “convertiti” all’utilizzo di GIO\GVFS.. molte migliorie alla Deskbar Applet, possibile rimpiazzo per chi *odia* MONO e non vuole usare lo spettacolare GNOME-Do… il resto delle novità lo trovate elencato qui. qui (in italiano)

Inoltre è iniziato un percorso di “ringiovanimento” della grafica di GNOME (alla quale partecipa anche l’italianissimo Andrea Cimitan, il creatore di Murrine e di altri bellissimi temi): con la 2.24 già potremo vedere un nuovo wallpaper-pack ed altre piccole modifiche anche se tutto il processo dovrebbe concludersi con la release 3 di GNOME, che dovrebbe venire dopo la release 2.28 (quindi nel 2010). Fra un anno e mezzo dunque! Un abbozzo di quello che si vorrà fare in questo ambito, lo potete trovare in questo articolo apparso pochi giorni fa su Planet GNOME.

Ora vi lascio, speriamo di vedere prima possibile dei pacchetti per Arch pronti, così da poter controllare se hanno introdotto alcune delle magnifiche richieste fatte dal gruppo-utenti-gnome-archlinux-italia 😉 (magari ci farò un articolo su queste ultime)

Buon GNOME 2.24 a tutti

Written by berseker

24 settembre 2008 at 5:50

Pubblicato su archlinux, GNOME, Informatica, Linux

Tagged with , , ,